POLITICA AZIENDALE

Nel confermare la Mission Aziendale fondata sul divenire un’azienda di riferimento nel mercato di impianti e macchinari refrigeranti distinguendosi per l’elevato livello di qualità dei propri macchinari, la Direzione Generale di A.S.K.I. REFRIGERAZIONE s.r.l. definisce la Politica Aziendale nei seguenti aspetti:

PER LA QUALITÀ – PER LA SICUREZZA – PER L’AMBIENTE

OBIETTIVI DELLA DIREZIONE NEL MEDIO E NEL LUNGO PERIODO

La Direzione Aziendale ha l’obiettivo, nel medio periodo, di rendere maggiormente visibile l’azienda sia in Italia che all’estero, raggiungendo un grande numero di aziende, mediante il canale del sito internet. Questo potrà essere possibile lavorando sull’indicizzazione del sito.

Per il lungo periodo formare nuovo addetto alle vendite e nuovo tecnico da inserire nell’organigramma aziendale al fine di garantire un supporto efficace e continuativo per la crescita ed il successo dell’azienda, nonché apertura verso nuovi mercati.

REQUISITI COGENTI PRINCIPALI CUI L’ORGANIZZAZIONE

Con l’introduzione del predetto Sistema di Gestione la Direzione Aziendale intende definire i principi di azione e i risultati a cui tendere al fine di eliminare le non conformità, impegnando l’organizzazione ad individuare, valutare ed a tenere sotto controllo, nell’ambito delle attività svolte dall’Impresa, le cause sulle quali essa può esercitare un’influenza e, ove ciò non fosse possibile, tendere alla riduzione al minimo degli effetti, attivando azioni correttive.

La politica della qualità abbraccia tutte le parti interessate prestando particolare attenzione ai requisiti espressi riportati di seguito:

IL CLIENTE

  • Massima disponibilità alla soluzione di problemi specifici dei clienti.
  • Costante innovazione dei prodotti e mantenimento dello standard qualitativo.
  • Rispetto della normativa in tema di sicurezza e applicazione dell’autocontrollo nell’analisi dei fattori di rischio.
  • Garantire la realizzazione dei prodotti nei tempi stabiliti dal contratto e quando possibile accelerarne la consegna.
  • Selezione e qualificazione del personale addetto all’assistenza tecnica.
  • Registrazione di tutti i controlli effettuati e dei dati di servizio raccolti, in modo da permettere un’analisi di trend ed la definizione di azioni preventive, a medio e lungo termine.
  • Analisi periodica dei dati rilevati ed elaborazione delle eventuali azioni correttive necessarie per il miglioramento.
  • Tempi ridotti degli interventi d’assistenza tecnica, misurazione degli stessi ed impiego di un piano di manutenzione preventiva.
  • Aumentare la competitività dell’Impresa riducendo i costi di esercizio, migliorando l’efficacia e l’efficienza dell’Organizzazione.
  • Verificare il raggiungimento degli obiettivi pianificati intervenendo con appropriate azioni correttive qualora questi non siano raggiunti.

IL PERSONALE DIPENDENTE E NON

  • Attenzione agli aspetti di qualità nei rapporti interni ed al miglioramento continuo dell’ambiente di lavoro.
  • Coinvolgimento attivo di tutto il personale, attraverso l’organizzazione di incontri periodici sulle tematiche legate alla qualità e alla sicurezza.
  • Elaborazione di un piano di miglioramento della qualità e formazione annuale.
  • Massima responsabilità di tutte le funzioni aziendali sugli obiettivi qualitativi generali e specifici.
  • Riduzione dei costi relativi alla NON QUALITA’.
  • Promuovere, in tutta l’organizzazione, la consapevolezza dell’importanza di soddisfare i requisiti del Sistema e accrescere le capacità e le motivazioni del personale al fine di garantire, per tutti i processi dell’organizzazione, prestazioni efficaci ed efficienti
  • Coinvolgere le ditte terze chiamate ad operare per l’Azienda, a condividere gli stessi criteri di qualità definiti nella presente politica.

I FORNITORI

  • Selezione e continua verifica di valutazione dei fornitori dell’Azienda, per assicurare la qualità ed affidabilità delle forniture.
  • Responsabilizzazione del fornitore sugli aspetti metodologici ed operativi della certificazione della qualità e suo coinvolgimento nel raggiungimento della stessa.
  • Stimolare i Fornitori ad una corretta gestione della qualità, coinvolgendole nell’identificazione ed analisi delle cause generatrici di non conformità e nell’individuazione di azioni/strumenti atti a prevenirle o limitarle, verificandone periodicamente l’attuazione ed analizzando con loro le risultanze.

Il raggiungimento degli obiettivi sopra elencati viene misurato attraverso:

  • Analisi delle Non Conformità
  • Analisi ed il numero dei Reclami Clienti
  • Questionario soddisfazione del cliente

IMPEGNO DELLA LEADESHIP PER IL SISTEMA DI GESTIONE ORGANIZZATIVO

L’implementazione del Sistema di Gestione Organizzativo è un impegno pienamente condiviso ed approvato dalla Direzione che si impegna ad assicurare che la Politica Aziendale sia comunicata, compresa, attuata, disponibile, mantenuta e sostenuta a tutti i livelli della società.

La Direzione considera l’applicazione efficace del Sistema di Gestione una responsabilità dell’intera organizzazione e richiama tutto il personale di ogni livello e grado all’ottemperanza della propria Politica ed alla osservanza di quanto definito nel Sistema di Gestione, nell’ambito delle rispettive competenze e responsabilità.

IMPEGNO DELLA LEADERSHIP PER QUALITÀ – AMBIENTE E SICUREZZA

La Direzione Generale garantisce il rispetto e la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente assicurando il rispetto delle Normative vigenti.

In particolare, per quanto concerne gli aspetti di Sicurezza, la direzione:

  • Garantisce l’affidabilità e le buone condizioni dell’ambiente di lavoro, di mezzi, attrezzature, impianti e macchinari;
  • Si occupa di informare, formare e sensibilizzare il personale sulle tematiche relative alla sicurezza connesse ai rischi dell’attività lavorativa, sul corretto uso di mezzi, attrezzature e sulle modalità di gestione delle emergenze.

IMPEGNO DELLA LEADERSHIP VERSO IL COINVOLGIMENTO E LA PARTECIPAZIONE DEL PERSONALE

La Direzione si impegna a promuovere la partecipazione, il coinvolgimento e la divulgazione del Sistema di Gestione Organizzativo a tutto il proprio personale, conscia che lavorare in un ambiente aperto al confronto ed improntato sul rispetto della persona sia fondamentale per la crescita della stessa azienda.

MIGLIORAMENTO CONTINUO

Scopo dell’implementazione del SGO è il miglioramento di tutta l’organizzazione, la Direzione, analizzando e monitorando costantemente i propri processi, valutando i rischi ad essi connessi, promuove e mette in atto azioni volte al miglioramento continuo dell’azienda.

FOCALIZZAZIONE SUL CLIENTE E SUL SODDISFACIMENTO DEI REQUISITI

L’attenzione al cliente ed alla sua soddisfazione è massima. La Direzione si impegna ad applicare una politica appropriata agli scopi dell’organizzazione, rivolta al soddisfacimento del cliente e all’ottimizzazione continua del funzionamento del Sistema di Gestione Organizzativo.

IMPEGNO ALLA PRESERVAZIONE ED ALLA TRASMISSIONE DEL KNOW HOW AZIENDALE, CONOSCENZE E COMPETENZE INTERNE SPECIFICHE PROPRIE DELL’ORGANIZZAZIONE

La Direzione si impegna a preservare le proprie conoscenze e competenze, e la crescita di quest’ultime al fine di conseguire il miglioramento continuo di tutti i processi. A tal fine la Direzione promuove attività formative e momenti di trasmissione delle conoscenze tra i vari livelli dell’organizzazione.

IMPEGNO ALLA RISERVATEZZA

In ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs 196/2003 l’organizzazione sottolinea il proprio impegno nell’operare nel rispetto della Privacy tutelando tutte le Parti Interessate.

Bedizzole, 14/06/2017

La Direzione Generale
Giovanni Squassina